ESCURSIONI

Via Terra

Una rete stradale collega i tre comuni all’interno dell’isola (Malfa, Leni e Santa Marina di Salina), consentendo itinerari suggestivi per i panorami offerti dalla natura. Partendo da Lingua si può raggiungere Monte Fossa delle Felci, un vecchio vulcano spento dalla cui cima si gode uno splendido panorama sull’arcipelago nonché riserva naturale. Dove si può scendere lungo un sentiero che congiunge Leni e Malfa. E’ questa un’escursione da fare a piedi, attraversando una meravigliosa macchia mediterranea circondata da pioppi, castagni e felci. Proseguendo sulla strada con anche piccoli sentieri, si raggiunge infine la pittoresca Rinella; in origine era un piccolo gruppo di casette allineate lungo la spiaggia, ora è uno dei più frequentati centri turistici dell’isola, meta ideale per una riposante vacanza a contatto con la splendida natura.

-Fossa Felci (la classica) risalita della montagna più alta dell'arcipelago elogiano e di Salina, 1000 metri. Bellissima in ogni stagione. Dislivello 800 metri, difficoltà 4 (range da 1-5). Scarpe da trekking obbligatorie. Durata 4/5H. Possibilità di salire da un versante e scendere da un altro godendo all'andata della vista verso ovest e quindi su Filicudi e Alicudi e del ritorno verso est su Panarea e Stromboli. Tipica vegetazione mediterranea con un bellissimo bosco di poverelle e felci. Trasporto escluso. Pranzo escluso. Orario di partenza dall'Hotel 09:30. Guida AIGAE inclusa assicurazione.
-Vallespina. Percorso che parte da Leni, poco scosceso, livello di difficoltà 2.5 (range 1-5). Km 6. Durata 3h A/R. Di ritorno dal sentiero c'è un rifugio dove è possibile fermarsi con pranzo a sacco o, su prenotazione, per almeno 10 pax, prenotare un tipico pranzo con barbecue eoliano. Si gode di una vista bellissima ad ovest su Filicudi e Alicudi ma anche Lipari e Vulcano, attraversando la macchia mediterranea di ulivi soprattutto. E' un sentiero perfetto al tramonto. Trasporto escluso. Pranzo escluso. Orario di partenza dall'Hotel 09:30 o 1.5h prima del tramonto. Guida AIGAE inclusa assicurazione.



Via Mare

Il giro dell’isola in barca permette di ammirare, oltre la trasparenza del mare, le incantevoli pareti rocciose lavorate dalla forza della natura; rivelando la natura vulcanica attraverso le rocce selvagge, gli impressionanti ma suggestivi valloni terminali dei picchi vulcanici. Il mare circostante l’isola è ricco di fauna ittica. La pesca di “cicirella”, sauri, acciughe, sardine, occhiate e ope è abbondante. Nel paesino marinaro di Pollara si trova la spiaggia più bella dell’isola; la spiaggia di Rinella offre la possibilità di noleggiare barche, gommoni, pedalò, canoe e anche servizi di ormeggio per imbarcazioni presso campo boe. O noleggiare barche con guida turistica per scoprire luoghi incantevoli, immersi nella mitologia e nella natura incontaminata, che solo l’isola di Salina sa regalare.